domenica, febbraio 26, 2012

PhD in Neurofsiologia

Toccata e fuga a Roma.
Sono arrivato Giovedi a pranzo e venerdi alle 15 ero già in pullman sulla strada di ritorno.
Giusto il tempo di discutere la tesi di dottorato venerdi mattinam farmi una corsetta, per la città che mi ha ospitato per tre anni, alle 6:30 di mattin prima di recarmi all'univ che già era ora di rimettersi in strada.

Altro titolo in cantiere, è finito un lungo ciclo durato 9 anni:
- 3 anni laurea triennale
- 2 anni laurea specialistica
- 4 anni dottorato di ricerca

Esposizione della tesi e del lavoro di ricerca condotto nei tre che è filato liscio e senza problemi.
Eseme superato e pergamena già in casa.

nel frattempo la preparazione avanza

lavori di qualità durante la settimana nelle 3 discipline e un weeken di grandi km

sabato: 160km bike al mattino e nel pomeriggio 2500m nuoto aerobici
domenica: combinato lungo. 40km bici poi corsa 26km con all'interno 3x2km sotto i 4'/km....gambe affatica me ottimo allenamento nel complesso

lunedì, febbraio 20, 2012

Mezza maratona di Centobuchi 2012





Ritorno alle gare dopo la mezza maratona dei Magi del 6 gennaio.
un mese e mezzo dopo, senza velleità agonistiche, un semplice allenamento a buon ritmo.

Il gruppo di amici si ritrova puntuale alle 7:45 al Caprice: siamo in 7...andiamo tutti con l'auto/pulmino di Sergio.

Stranamente rispetto le scorse edizioni quest'anno c'è il sole, temperatura gradevole; pensare che 7 giorni fa era tutto bianco!!!!

Partenza col botto, nel vero senso della parola.
Un giro di circa 300m attorno ad un casolare prima di entrare nella strada principale, la Salaria.
Alla prima curva qualcuno taglia stretto ed un ragazzo finisce a terra, per poco non vengo coinvolto nella caduta. Evitato agilmente l'ostacolo si continua e si intraprende la retta via.

le gambe non sono reattive, la preparazione è quella che è.
A livello cardiaco sto davvero bene nonostante il ritmo è bello intenso...decido di mantenere il mio.
Emiliano va e lo lascio andare, non mi va di faticare e forzare.
costante completo il primo giro, a tratti le gambe sembrano andare sciolte a tratti meno, continuo con questa situazione che da un lato mi proccupare e quasi infastidisce, dall'altro mi facapire che senza lavori specifici determinati ritmi non si tengono. Così con coscienza e cognizione prendo atto delle scelte fatte e vado avanti per la mia strada.
Alla fine arrivo tranquillo e sorridente.




1h19' con media di 3'45"/km...benissimo vista lamole di lavoro che sto tenendo durante la settimana.
Emiliano un bel 18'30"
Vale, Claudio un allenamento perfetto, 1h29'

Gli amici di Atri anche loro ridenti e felici, soddisfatti del compiuto.
Davide all'esodio, ha preso parte alla non competitiva, mostra un sorriso ed una gioia che trasmette semplicemente vedendolo in volto.

Ancora una bella giornata passata in compagnia, inzia bene, continua ottimamente e finita alla grande con il consueto appuntamento in pizzeria, ormai abituè del dopo gara

venerdì, febbraio 17, 2012

bici in strada e lento oggi

SOLE!!!!!

La neve ai bordi delle strade mano a mano si sta sciogliendo.
La temperatura nelle ore centrali della giornta è più gradevole.
Il cielo azzurro, poco vento e tanto sole.
Questo è il clima che ci piace, questo il clima del mare :)

Finalmente si torna in strada anche con la bici.
Dopo 2 settimana passate a fare allenamenti indoor, a sudare come fosse ferragosto, a far girare continuamente le gambe, ad ascolte musica dall'mp3...

beh finalmente ieri alle 12 in strada con la TT.
Strade bagnate, quindi molta prudenza.
Gambe che girano bene e voglia di pedalare.
2h piene e km che tornano a numeri decenti e di valida preparazione.
la mattina invece piscina con lavori di soglia.


oggi inivece ho iniziato la mattinata con l'allenamento di corsa.
Assieme ad Emiliano 10km facili di recupero in vista della mezza maratona di domencia prossima a Centobuchi (AP)

poi casa.....giri e alle 1 in piscina per una bella seduta di forza: pull+pale. per un totale di 3400m.

allenamenti archiviati per ora...
domani tocca andare all'IKEA

martedì, febbraio 14, 2012

33° SU E GIU' PER GIULIANOVA






La macchina organizzativa dell'evento primaverile sulla costa abruzzese è sempre più attiva e operativa.
Ieri sera altra riunione per definire gli ultimi dettaglia:
via aspettiamo numerosi

domenica, febbraio 12, 2012

Nulla sembra cambiare

Beh....
leggo altri blog.
tutti al freddo, chi sotto la neve...Yò che rischia di brutto cadendo e battendo la testa.

Situazione a Giulianova.
Difficile dire. dopo l'ennesima nevicata di ieri pomeriggio fino a tarda sera, solo per fare un esempio avevo la macchina circondata da neve: impossibile uscire.
Per fortuna c'è superFernando (papà) che questa mattina armato di pala e buona volontà in unione col vicino di casa Donald, hanno spalato la strada e reso agibile il traffico.

Sisisi,
ci hanno pensato loro.
perchè?
beh...io avevo un impegno: un lungo di corsa.
alle 8 ero in strada. neve e ghiaccio...ci risiamo.
parto lo stesso e subito noto che oggi avrò anche un altro amico con me: il vento.

insomma un mix di ghiaccio, neve in strada e vento che hanno accompagnato il lungo di 25km in programma questa mattina.
durante la corsa sentivo il terreno scivolare via, non riuscivo a fare presa e spingere, rullate del piede quasi assente: pattinovo letteralmente.
la testa però diceva che si doveva continuare. Fanculo il crono...mettiamo km sulle gambe e via.

alla fine è andata anche questo weekend, duro duro duro...però sono sicuro porterà i suoi frutti

sabato, febbraio 11, 2012

quando è troppa è troppa

Giovedi sera.
Dop un pomeriggio di operatività, Emiliano mi riaccompagna a casa.
Sono le 18.
ok, ci vediamo dopo: caffè e andiamo al cinema. in prioiezione " La pelle che abito".
Bene.
Alle 21 puntulae arriva, ci prendiamo un caffè in casa e siamo pronti per uscire.
Arriviamo davanti al cinema: CHIUSO!!!!!

ma come!!!!
Nessun cartllo, nessun avviso, niente di niente che possa spiegare il perchè di questa chiusura improvvisa: eppure oggi è stata una bella giornata, parte della neve è andata via.
Boh.
Che si fa?
Ormai siamo usciti, non ci va di rientrae in casa.
Presto fatto: birra + partita a freccette al POIS.
Qualche chiacchiera, qualche partita, una buona birra e alle 23:30 sono a casa.
Appuntamento il giorno dopo ore 8 per un lungo di corsa con lavoro interno, salvo neve o pioggia.

Da tempo ormai ho l'abitudine di dormire con la serranda della finestra tirata su, tanto mi sveglio sempre prima che sorga il sole :)

alle 4 di mattina mi sveglio, mi alzo e vado in bagno. locchio fugge fuori dalla finestra: cazzo quanta ne butta giù di neve :(

alle 7 decido di alzarmi. Lungo saltato e si va in piscina.
Deserta completamente.
nuotata fantastica mentre fuori nevica e di brutto.
Sarà così per tutta la giornata fino a notte inoltrata.
Mai ricordato un evento del genere.
Nel pomeriggio volevo correre, corsetta facile senza troppe pretese: impossibile, bufera di neve e a terra circa 40cm...e come fai a correre?!?!?!?!

Che dire....sono 7 giorni di neve qui sulla costa.
Non ci siamo aibutati, ci piace si ma per pochi giorni.
Quando è troppo è troppo!!!!!! Speriamo che sia passata e che il sole possa in qualche giorno sciogliere tutto... L'estate paziente arriva lo stesso.

Questa mattina al risveglio sole e cielo limpido.
Bellissima giornata: il peggio è passato!!!!
Si va di bici, si ma sul ciclomulino.
Allenamento indoor di poco più di 3h...mentalmente tanta fatica ma tocca farlo.
Domani si corre, lungo...strade e neve permettendo

giovedì, febbraio 09, 2012

3x2000 ghiacciati

Non posso lamenatarmi per oggi, per questa mattina.

Dopo vari giorni di neve e ghiaccio...oggi una piccola tregua. Si, piccola perchè già in serata e per la giornata di domani fino a domenica è prevista nuovamente una grande ondata di neve qui sul litorale abruzzese, come del resto ing ra parte dell'Italia.

Mattina presto, come al solito.
Alle 7:15 sono già in strada. Cielo bello sereno e temperatura non troppo fredda.
Parto da casa....le strade secondarie non sono acnora bene pulite, c'è ancora del ghiaccio misto a neve, quindi piano piano mi avvia a scendere dalla collina verso il lungomare.
un bel riscaldamento di 4km e sono pronto per il lavoro di oggi:
3x2000 rec 2'fl.
Parto per il primo, vento contro che mi rallenta un poco e gambe imballate e un poco stanche (sta bici si fa sentire sempre più) zac, andato il primo. corsetta lenta di recupero e pronto per il secondo; le strade non sono perfettamente pulite: a tratti bagnate a tratti residui di neve e ghiaccio creano una fanghiglia fastidiosa e pericolosa, si procede: il secondo è andato...solito recupero è via pe il terzo...le gambe girano ma la fatica si sente (è tanto che non faccio lavori così lunghi)...
bene è andata anche per oggi.
mancano ancora 4 progressioni sui 200 e via...
trnaquille anche quelle. Posso rientrae in casa. un lungo defaticamento e la giornata sportiva per oggi è archiviata

4km risc
3x2000 rec 2'fl (7'12"-7'10"-7'09")
5' fl
4x200 progressione rec 200m
4km defa
ottimo

tot 16km

martedì, febbraio 07, 2012

Cantucci

INGREDIENTI:
•500 gr di farina bianca
•250 gr di mandorle spellate
•200 gr di zucchero
•100 gr di burro
•3 uova
•1 cucchiaino di lievito per dolci
•1 pizzico di sale
•1 cucchiaio di Vin Santo

Impastare insieme la farina, lo zucchero, il lievito il burro ammorbidito, le uova ed il sale.
Tostare le mandorle ed incorporatele al composto.
Formare dei filoncini ed infornateli a 180′ C per 25 minuti rigirandoli. Toglietrli dal forno e tagliarli trasversalmente e ricuocerli per altri 5 minuti.


Eccoci qui,
oggi si parla di cucina.
Non sono molto goloso e non ci faccio molto con i dolci, di gran lunga meglio il salato.
Questi giorni di freddo e neve però mi costringono a passare molto tmepo in casa. Poichè il lavoro attivo è poco, riscopro una passione: la cucina.
Ad incentivare questo ritorno c'è la presenza costante in casa, da ieri, di mia madre che causa distorsione al ginocchio dovrà rimanere a riposo per almeno 20gg.
Di conseguenza sarò ancor più presente in casa per qualsiasi cosa possa avere bisogno.
In questo primo pomeriggio, dopo il mio allenamento mattutino di nuoto, ci siamo dati alla cucina e son venuti fuori loro...i cantucci alle manrdorle :)

con un bel bicchiere di vino, ma anche con un bel the caldo (in questi giorni ne sto facendo grandi bevute) si accompagnano proprio bene.

Allenamenti:
LUNEDI: mattina corsa tra la neve, 12km fondo lento
pomeriggio: bici indoor: lavoro di vo2max, tot 1h15'
MARTEDI: mattina nuoto, lavoro di soglia. tot 3500m

domenica, febbraio 05, 2012

Lungo innevato




Come farsi scappare un'occasione del genere?!?!?!?!

La possibilità di fare un lungo di corsa sotto la neve, tra strade deserte ed innevate, o lungo il bagnasciuga bianco.
Questa mattina temperatura non eccessivamente fredda, tanto vento da nord vento sud e neve: sia in terra che scendente dal cielo.
Appuntamento con gli amici podisti alle 9:30 al Caprice, vecchio luogo di raduno dove incontravamo ogni domenica mattina del 2008 (ne sono passati di anni...tutti trascorsi a Roma con la scomparsa di questa buone e sane abitudini).

Esco di casa.
Oggi senza prendere l'auto, mi dirigo di corsa. faccio il primo tratto in discsa, dovendo scendera dalla collina di Giulianova verso il mare.
Sono il primo ad arriva sul lungomare. Ho già percorso circa 3.5km.

In breve tempo arrivano gli altri, ne siamo 6, un bel gruppetto di podisti sul litorale ancora deserto.
Si parte, vento e neve che scende, prima in spiaggia, poi sul marciapiede...tutto bianco e corsa non certo semplice e veloce.
Alcune foto di rito, a catturare un evento speciale che in questi giorni sta coinvolgendo l'Italia, per alcuni come noi è una sorta di novità: è da venerdi che nevica e ne avremo per altri giorni.

Corsa facile tranquilla, riprese con la fotocamera.
Iniaziamo a vedersi le prime famiglie, qualche pupazzo di neve old style.
Dopo circa 20km (del mio garmin) ci salutiamo con gli altri.
Io riprendo la strada in salita che mi riporterà verso casa, qualche km attorno alla parte alta del paese e chiudo il mio lungo allenante.
25km e si riprende ad aumentare il volume.

venerdì, febbraio 03, 2012

Giulianova, neve e corsa senza tempo

Ieri sera si vociferava.
Le previsioni la davano per certo:
l'arrivo della tanta agoniata ed attesa neve.

Alcune siti di previsioni metereologiche dicevano che già da ieri la costa abruzzese sarebbe stata ricoperta di neve; altri la avano per oggi...

Ieri sera, niente e nessuno ci ha impedito di festeggiare la grande data ed il grande evento..figuriamo se la minaccia di neve potesse impensierirci.

Tanto è stato.
All'uscita dal locale di Cristiano, ora 23:30 circa, solo una leggera pioggerellina mista a nevischio veniva giù dal cielo.

Questa mattina invece????
ore 6 mi alzo dal letto, vado dalla finestra un manto bianco. Giardino innevato e macchine ricoperte.
Bene.... spero di riuscire a muovermi per andare in piscina.
Viabilità tranquilla. Giulianova Lido sembra non essere minimamente preoccupata e coinvolta dalla spolverata di neve notturna.

Arrivo in piscina, nuoto. un bel lavoro di forza per 3400m in totale.
Poco prima di fare i classici 200m sciolti di defaticamento, l'occhio va fuori dalla vetrara e vedo che c'è una bella nevicata in atto.
Figo!!!!! però sono in macchina e devo risalire nella parte alta della città.
Pazienze.
Esco dalla piscina e tutto è finito, tutto tranquillo.
Colazione con il socio Emi, il tempo di entrare nel bar e si scatena una bella nevicata.
Ottimo
Rientro tranquillamente in casa, mentre le strade iniziano a sporcarsi di neve mista a fango.
Tetti e giradini biachi.
Continua ancora e ancora.

ore 15 ci sarano circa 10cm.
Abbigliamento non priprio tecnico da corsa in montagna ma fa nulla.
Esco in strada.
Neve e vento; passo dop passo inizio la mia corsa affondando i piedi nella neve.
Meraviglioso.
Senza tempo, senza fretta, con attenzione a non scivolare.
Osservo il paesaggio attorno: magnifico.
La spiaggia innevata e qualcosa di unico e raro.
Vivo intensamente ogni attimo, correre così non mi è mai capitato.
Bene, anche oggi ho fatto il mio dovere... 14km in tranquillità e domani speriamo di fare il bis con il gruppo di amici podisti

mercoledì, febbraio 01, 2012

la neve??? speriamo non arrivi

L'Italia è nella morsa del freddo.
Questo dicono tutte le prima pagine dei giornali ed i TG.
Così è anche qui.
Freddo si ma non troppo.
Vento e pioggia per tutta la nottata e la giornata di oggi, fino a qualche ora fa.
Della neve per ora nessuna traccia, anche se le previsioni promettono che presto ci farà visita.
Sinceramente spero di no....la cittadina di Giulianova non è preparata. Sicuramente si paralizzarà tutto; caos e gente stressata.

ma soprattutto... non potrò pedalare in strada!!!!!
Mi toccherà ripiegare sul ciclomulino, allenamento indoor.,
sinceramente non mi va molto ma tocca farlo.

Dopo lo spelndido weekend passato, ho ripreso apieno regime la praparazione, nonostante la pioggia cerchi di ostacolare il tutto.

Lunedi: nuoto, lavori di soglia per 3500m in totale
Corsa, 12km in progressione fino alla soglia

Martedi: bici, su ciclomuliono: 1h30' con variazioni di velocità e di RPM
Nuoto, lavoro aerobico di recupero. tot 2500m

Mercoledi: nuoto: misto aerobico/soglia; tot 3800m
Corsa: 12km con 9km al 3'50"