lunedì, giugno 30, 2014

Varano Lake 2014

E' ora di riprendere, di tornare a posizionare la bici in zona cambio, di indossare il pettorale e di faticare.
Dopo tanto attendere, dopo mesi bui dove vedevo tutto nero e negativo, sono rientrato in gara.
Proprio ieri, al triathlon medio di Varano.
La condizione in corsa è precaria, anzi non c'è proprio. Però ho voglia di essere alla partenza e di onorare il pettorale che mi hanno attribuito: 2.
Per uno che come me fatica da anni, prova a sgomitare per arrivare li davanti e non sempre ci riesce, avere un numero così basso significa tanto e l'orgoglio supera la sicurezza.
Il dolore alla gamba non c'è più, così posso partire.

So bene a priori che non potrò reggere molto la corsa, troppi pochi km messi sulle gambe per affrontare un 70.3 all'attacco.
Così mentalmente mi prefiggo di fare un buon nuoto, una grande bici e cercare di mantenere o perdere il meno possibile in corsa.

Mare calmo e perfetto: muta vietata ma non è un problema.
Due giri a nuoto per un totale di 1900m. Parto bene e riesco a prendere una buona traiettoria e fare il mio ritmo senza troppo forzare. Esco per il primo giro e mi vedo ben posizionato, penso che sia buono così e di non forzare.
Esco 8-9° dall'acqua, riesco a cambiare molto velocemente e partire per la rimonta.
Già nel rettilineo iniziale mi porto in avanti, continuo a pedalare tra le salite ed i vallonati gestendo il ritmo e senza forzare.
Al 20° km circa vedo Guido Esposito, lo raggiungo e chiedo come siamo messi.
Siamo 2° e 3°...decido di non forzare e gestire il ritmo.
Facciamo gara assieme e affrontiamo le salite senza troppo forzare.
Arriviamo in zona cambio e sono 2° assoluto, esco assieme a Guido e decido di correre assieme a lui, ben sapendo di non poter reggere il ritmo.
5 giri di corsa.
Al 2° inizio ad accusare la fatica e rallento, mi sgancio ed inizia qualche primo sorpasso.
Fa caldo.
La condizione non al massimo ed il sole cocente non mi rendono facile la vita.
Cerco di stringere i denti e non mollo.

Al traguardo arrivo 7°assoluto.

Soddisfatto e contento. Un ottimo inizio.
Contento di aver corso, a pensare che fino a 2 settimane fa zoppicavo.

Torno da Varano con buone convinzioni e punti su cui lavorare per il futuro....

buona la prima

9 commenti:

theyogi ha detto...

alla faccia, grande alessio!

Alex B ha detto...

No vabbé ma allora dillo, erano tutte scuse... Grande Ale!

MauroB2R ha detto...

Grande Ale!!! Che bello leggere questi post!!

MauroB2R ha detto...

Grande Ale!!! Che bello leggere questi post!!

orlando ҉ magic ha detto...

Io nobn avevo dubbi che avrei letto un post come questo, bentornato, complimenti e #nonsimollauncazzo!

Marco ha detto...

e pebnsa quando riprendi anche con la corsa! non c'è ne sarà piu' per nessuno!!!

Grande Alessio, son contento per te!

kaiale ha detto...

Grazie Yò, un rientro che mi da fiducia.

Alex, a volte fare pretattica serve ;)

kaiale ha detto...

Mauro ti ringrazio.

Orla, ora tocca a te :)

kaiale ha detto...

MArco, in queste gare non si improvvisa nulla, li davanti vanno forte e se non hai gambe e ritmo è dura reggere. molto contento e fiducioso per il futuro