Corsa di san Martino - Controguerra

Dopo circa 3 anni torno a Controguerra per correre la gara podistica di San Martino.
Semplice allenamento, voglia di rivedere gli amici ed i compagni di squadra.
Complice anche la partecipazione di mio padre, la presenza di mia madre....sono tornato a correre su di un percorso collinare bellissimo ma al tempo stesso duro: circa 200m di dislivello.

Ho ripreso la preparazione da poco, non ho molto ritmo nelle gambe, ma poco importa: sempre meglio che farmi 15-16km in solitaria sul lungomare.

Temperatura buona, a tratti anche calda.
Cielo limpido e circa 2500 partecipanti tra gara competitiva e non competitiva.

Ho deciso a priori di impostare la gara come allenamento, senza forzare ne faticare troppo.
Inoltre non ho molti km sulle gambe, quindi anche 15k potrebbero essere molto lunghi e duri se fatti a ritmo intenso.
Il percorso come detto non è dei più semplici e veloci. Non c'è un metro di pianura che permette alle gambe di prendere ritmo e mantenere un'andatura costante.
3 salite impegnative e molti tratti ondulati: una corsa molto muscolare!!!!

Parto dalle retrovie e cerco di andare in progressione. Assieme a Francone superiamo diversi atleti e ci assestiamo in una posizione di comodo, dalla quale possiamo impostare un nostro ritmo e visualizzare bene la strada.

Sali e scendi, tira e molla...ritmo sempre controllato e le gambe che non sono brillanti (giusto così in questo periodo).

Il caldo nel finale si è fatto sentire, ma il traguardo arrivi in 1h, media di 4'/km e sono ampiamente soddisfatto della gara/allenamento fatta oggi.
121° assoluto a testimoniare  il livello qualitativo alto della gara, che di anno in anno cresce e migliora sempre più.

Anche Papà non è da meno, conclude la sua gara in 1h28'...senza allenamenti specifici, con semplici corse senza orologio o altro, si diverte e gioisce sempre al finale (ci sta prendendo piacere e si diverte a mettere il numero).

Mamma che partecipa alla passeggiata non agonistica rende tutto più bello.
Amici e compagni, sorrisi e foto di gruppo.

Una mattina perfetta come quelle che condivido con glia amici della Flipper e dell'Avis Marathon.
Buona condizione e voglia di riprendere a far sul serio.

Anche i 120km di sabato pomeriggio in bici non sembrano essere pesati troppo, certamente era il primo della nuova stagione ed il fisico ancora non era pronto....ma la testa si.

Domani è lunedi e si riparte

Commenti

Andrea87 ha detto…
Che famiglia attiva! Buona ripresa ;-)
kaiale ha detto…
Graize Andrea, si...diciamo che il gruppo è trainato bene
Master Runners ha detto…
Una volta erano i figli a seguire i passi dei genitori, ora è il contrario
Belli :)
kaiale ha detto…
So cambiati i tempi...ormai ho i genitori top runner ;)
Gianmarco Pitteri ha detto…
Bella famiglia!!!
kaiale ha detto…
Grazie Pitt....la passione unisce amici sempre e comunque :)