domenica, febbraio 03, 2013

Domenica bagnata

Le previsioni l'avevano detto e questa volta non hanno sbagliato.
Domenica pioggia tutto il giorno dalle nostre parti.
:)
E il mio allenamento lungo in bici?
C'è sabato per anticipare....ma visto che Emiliano voleva anche lui pedalare, sono rimasto io al negozio in mattinata lasciandolo libero di andare.

Già con il pensiero alla seduta indoor che oggi mi si sarebbe presentata al risveglio, ieri sera serata tranquilla con amici e al rientro già mi accompagnavano le prime gocce.

Non avevo molto sonno, ho preferito lavorare un poco al pc, portarmi avanti per magari rimanere più tranquillo in questa domenica pomeriggio (fortunatamente è impossibile...c'è sempre qualche allenamento da controllare o e-mail cui rispondere.

Nel letto rilassato, ieri sera mi sono dedicato alla lettura extrasportiva, sto quasi ultimando l'ultimo libro di Nicolai Lilin....molto molto bello.

Sveglia presto oggi, alle  7 ero operativo.
Silenzio in casa e per non disturbare mi sono preparato una bella tazza di caffè solubile. Meglio non accendere macchinetta e far rumore, la domenica è di riposo per chi tutta la settimana si alza presto e attende questo giorno per risvegliarsi così....senza orario ne pensiero.

In poco tempo sono pronto, cambiato e sistemato per recarmi in garage, mi aspettano 3 belle orette in solitudine, con la sola compagnia del lettore mp3.

Allenamento lungo si ma con qualità.
Riscaldamento, qualche minuto ad alte pedalate e mi proietto verso il lavoro intenso:
4x20' a ritmo medio con recupero di 5'.
Tengo sotto controllo watt e cardio.
Viene fuori un buon allenamento di qualità, come ultimamente sto impostando i lunghi.
Km si ma fatti bene.
Sono stato sempre contrario ad allenamenti lunghi a ritmi sottotono e poco fruttiferi.
Con criterio e opportuna pianificazione, anche il lungo deve dare il suo valore qualitativo alla settimana allenante.

Domani nuova settimana, nuovi giorni e nuovi obiettivi da raggiungere su vari fronti.

Nel frattempo ho inviato il mio secondo articolo al sito TRIATHLONTIME, cono il quale ho intrapreso una bella collaborazione, grazie soprattutto al coinvolgimento dell'amico e forte tritleta Ivan Risti.

1 commento:

MauroB2R ha detto...

3 ore sui rulli.....non ce la potrei mai fare!
ottima dimostrazione di tenacia, come sempre!!