Lungo...con il botto

Una di quelle giornate belle, ma davvero belle.
Siamo a gennaio, metà gennaio; c'è un bel sole, il cielo è azzurro...temperature gradevoli:
ma siamo sicuri.
Sono sveglio o sto sognando?

E' mercoledi.
Giorno di chiusura del negozio, e ne approfitto per fare l'allenamento lungo di bici.
Tempo ne ho e posso anche prendermela con calma.

Esco alle 8:30.
Solita strada, solito tratto in riscaldamento.
Piano piano...c'è la scuola, l'ospedale, un'altra scuola, il cimitero.
Si, prima ri raggiungere il lungomare devo effettuare questa strada e non posso di certo mettermi a menare i pedali da subito.
Calma e tranquillità, non si può andare veloci.

Semaforo verde all'incrocio e vado dritto.
Una signora, occhiale da sole, sigaretta e occhio ancora socchiuso.
Idea brillante....gira senza mettere la freccia, non mi vede mentr procedo attraversando l'incrocio.
Freno e la ruota davanti slitta, sono a terra!
Scivolo e con la testa finisco sotto il davanti dell'auto, che nel frattempo si è fermata:

NON TI HO TOCCATO!!!!

Ecco le prime parole che fuoriescono dalla bocca della signo, che immediatamente getta la sigaretta lontano (forse sei in torto signora?!?!?!).

Cmq sto bene, non ho dolori, spero e sono sicuro niente di rotto...grazie per l'interezzamento...macchè la prima cosa a cui ha pensato la gentil donna è quella di discolparsi....

vebbè cose che capitano.
Prende rimonta in macchina, di nuovo un NON L'Ho TOCCATo e va via.

bah.....
mi rialzo soccorso da due persone.
Son al centro dell'incrocio.
Mi appoggio al marciapiede.
Sono tutto intero e la bici c'è.
Grazie a tutti per l'interessamento....ora si torna alla normale routine...tutti a lavoro.

Allora siccome è tutto ok, torno anche io a fare ciò che sdtavo facendo: PEDALO.
Riparto e svolgo il mio allenamento, il lungo di oggi è portato a casa

120km e passa la paura.

Sono vivo

Commenti

MARCO+ ha detto…
Purtroppo in Italia non esiste la cultura del rispetto per le 2 ruote...dolenti o nolenti passiamo sempre dalla parte del torto e spesso oltre il danno la beffa...meno male che è tutto ok...l'importante è riuscire a raccontarli questi episodi!!!
Auguroni e complimenti per il kmetraggio da prof...
Karim ha detto…
Spero che non hai rovinato la macchina della signora con quella tua zucca dura...
kaiale ha detto…
Grazie Marco....ci proviamo a dare smpre dipiù...purtroppo gli inconvenienti ed i pericoli per noi sono sempre dietro l'angolo...ora tocca a te darci dentro
kaiale ha detto…
Karim....la macchina l'ho sfiorata, altrimenti toccava chiamare il carro attrezzi ;)
theyogi ha detto…
e magari era un suv! lo dico perché raramente li ho visti usare le freccie........
kaiale ha detto…
No Yò...era una Yaris se non ricordo male...cmq.....qui da me segnalare le svolte è un optional
Semper Adamas ha detto…
Oh, Ale! Ma adesso stai bene?!
Hai preso la targa?
Scriviamo due righe?! :D
kaiale ha detto…
Adams...tutto ok, non ho preso la targa perchè non ho toccato la macchina..quindi penso sia inutile..
nulla di grave...devo solo sostituire una leva del cambio....

UNA COSA PERO' DEVO DIRE....IL CASCAO SEMPRE E COMUNQUE
Pimpe ha detto…
io prendevo a calci la macchina della signora ......
l'importante alla fine e' che non ti sei fatto nulla...

kaiale ha detto…
Pimpe...ho imparato a controllare gli istinti violentie a ragionare prima di agire e fare danni :)...in fondo, fortunatamente, non è successo nulla di grave