giovedì, dicembre 27, 2012

FITRI, circolare gare 2013

FITri: Ecco tutte le novità contenute nella nuova Circolare gare stagione agonistica 2013. La logica sottostante è quella di avvicinarsi quanto piu' possibile ai modelli internazionali, sia per quanto riguarda le gare su distanza sprint e olimpica , sia per quanto riguarda le distanze lunghe.
Qui di seguito le principali novità introdotte rispetto all'anno agonistico 2012 :

- Circuito Duathlon : a differenza delle precedenti edizioni, in cui le prove erano concentrate nei mesi di marzo-aprile, il Circuito Duathlon 2013 coprirà tutta la stagione agonistica ed offrirà un ventaglio completo di distanze, dallo sprint al Classico, passando per una prova ibrida sulla distanza 5km-30km-5km. Tale struttura consentirà a chi fa del Duathlon la propria disciplina di riferimento ,di programmare una stagione completa e non unicamente due mesi di competizioni.

- Circuito No Draft : il circuito risponde all'esigenza del sempre piu' crescente numero di atleti dediti alle lunghe distanze nel panorama italiano e , non da ultimo , alla volontà di offrire un'ulteriore possibilità di confronto domestica per quelli atleti impegnati in prove Mondiali ed Europee di Categoria. Il circuito spazia dal Triathlon Olimpico al Duathlon Lungo, passando per due 70.3 .

- Campionati Italiani di Categoria : sempre in un'ottica di avvicinamento agli standard internazionali, di qualificazione dell'attività di Categoria e di creazione di occasioni di confronto su prove no draft anche su distanze classiche, tali Campionati prevederanno la frazione ciclistica senza scia e saranno prove completamente dedicate alle Categorie.

- Grand Prix : ancora in fase di definizione , segnerà un cambiamento di registro per le gare italiane, offrendo un livello organizzativo e agonistico elevato, un montepremi adeguato ed allettante anche per atleti stranieri, una possibilità di confronto per i migliori atleti delle categorie Giovani [ YB/Jun] con triathleti di assoluto valore.

- Campionato di Società : rispetto alle precedenti edizioni il Campionato di Società avrà un Montepremi collegato alla classifica finale, in modo da poter premiare, non solo in modo simbolico, tutte quelle società che fanno attività a 360°, investendo sia sull'attività giovanile che assoluta e presenziando con i propri atleti a prove di tutte le specialità.

Diversi ed importanti quindi i cambiamenti introdotti che rappresentano solo il primo passo di un processo di rinnovamento in pieno corso. 




Con particolare riguardo ai Circuiti ed alla gare che assegneranno i titoli italiani: RITORNO ALLE ORIGINI.

Primo pensiero che viene alla mente.....allenarsi a ......pedalare!!!!

Nessun commento: