lunedì, ottobre 29, 2012

ripresa 2013

Detto fatto.
Oggi 29 ottobre ho iniziato la preparazione per la nuova stagione agonistica.

Dopo 3 settimane di pausa, caratterizzata da tanto riposo e da pochi allenamenti trqnauilli sia in quantità che intensità, si riprende gradualmente l'attività sportiva strutturata.

4 settimane del primo ciclo di preparazione generale.
Poca qualità, una bella rimessa in moto della macchina e poi si comincerà a lavorarre con maggior interesse verso la qualità nelle tre discipline.

Domenica prossima correre una gara podistica senza velleità agonistiche ma sol per stare in gruppo e passare un'altra bella domenica in compagnia degli amici flipperini e per sigillare il ritorno alle origini podistiche. Infatti da qualche giorno sono passato all'AVIS Ascoli Marathon per quanto riguarda il podismo e correrò per loro nel futuro.

Ripresa dunque oggi, anche se il tempo volge al peggio.
Approfittando del cambio dell'ora e del sole che sorge un poco prima, sono uscito in bici alla buonora.

Ore 7 ero in strada a pedalare.
Riprendo con lavori di agilità. un totale di 40km per toglieree la ruggine, sia dalla bici che dalle gambe.

7 commenti:

Vincenzo DI GENNARO ha detto...

Ti invidio, ma come hai fatto a stare 3 settimane senza allenarti? La tua è la scelta giusta, così dai anche modo al fisico di rientrare da tutte le tossine che provoca l'allenamento, di ristabilire l'anemia tipica del podista, di ridurre l'emoglobina nelle urine etc... Ma io se non mi succede che m'infortuno, non riesco a non correre.

kaiale ha detto...

vincenzo...è stata dura allenarsi 2-3 volte a settimana e senza fare più di tanto...però il fisico e la mente ne hanno bisogno prima di riprendere una lunga stagione

theyogi ha detto...

qualcosa mi dice che la tua idea, di riposo, non coincide con la mia.... ;) staremo a vedere cosa ci propini....

marianorun ha detto...

Il bisogno di correre è sempre lì che ribolle. Quando mi fermo ho l'impressione che sia solo un'illusione (fisica); la mente non si lascia domare e continua a consumare energia... Quindi tanto vale corricchiare comunque.

marianorun ha detto...

Il bisogno di correre è sempre lì che ribolle. Quando mi fermo ho l'impressione che sia solo un'illusione (fisica); la mente non si lascia domare e continua a consumare energia... Quindi tanto vale corricchiare comunque.

kaiale ha detto...

Yò....quest'anno cercherò di fare le cose ancora più a modo ;)

kaiale ha detto...

Mariano...a volte bisogna forzarsi a riposare, ma è tutto di guadagnato