giovedì, giugno 14, 2012

si riprende dopo Pescara

Archiviata in poco tempo la gara di domenica. Analizzato a fondo l'evento e la condotta di gara, le strategie, gli errori fatti e i punti su cui lavorare. Due giorni di recupero attivo: lunedi e martedi. un allenamento blando in bici ad inziio settimana una corsa lenta ed una nuotata a ritmo aerobico martedi. Arriva già il mercoledi e il 15 luglio si avvicina sempre più. Mattinata libera dal lavoro, sole splendende e si pedala: 110km con 3 salite fatte a ritmo medio con finale in soglia e lunghi tratti in posizione a spingere rapporti importanti. Giovedi di qualità. corsa mattutina alle 6:30 4km 3x2km a 3'40"/km rec 1km a'05" 4km una bella mazzata e tanti km fatti bene sulle gambe, che...non sono molto rattive ma questo è normale. A pranzo si nuota. lavoro su ritmo gara dopo riscaldamento 300 a ritmo gara 2x150 a ritmo gara 3x100 soglia. i primi due a stile libero, l'ultimo a stile con pull e pale. Poi mare, relax e sole fino alle 15:30

10 commenti:

Marco Bucci ha detto...

... e lo chiami 2 giorni di recupero ?!?!?
Per recuperare cosi' me devo prima fare una pera de cemento armato...!!!!!!!! ^__^

kaiale ha detto...

Marco, ancora qualche settimana duretta e poi si va in discesa ;)

Mauro Battello ha detto...

che scanzafatiche, solo il sole sai prende :DDDDDDD

kaiale ha detto...

a Maurè....vuoi venì pure te?

Hal78 ha detto...

Che bella vita. :-))
E che bello, il sole.

kaiale ha detto...

Hal....è una vitaccia :)

MauroB2R ha detto...

Mi unisco al coro di Bucci..alla faccia del recupero!!!

kaiale ha detto...

;) Mauro...a tuttaaaaaaaaaaaa

Tosto ha detto...

leggo solo ora il tuo resoconto di pescara ... complimenti veramente del resto se il fisico che hai non è acqua :) eh he he

kaiale ha detto...

Grazie Tosto...la cerretta regge ancora ;)