swim training

LAvoro di forza oggi.
dicembre e gennaio sono i mesi della preparazione di base.
Nella strutturazione settimana degli allenamenti in piscina ho previsto quindi di dedicare un'intera seduta allenante allo sviluppo della forza.
Sostengo che impiegare energie in una seduta di paestra possa essere poco efficace per la mia causa, possa portare via tempo e appunto energie.
Siccome la forza specifica per la parte superiore del corpo è possibile realizzarla in acqua, perchè non farlo?!?!?!

così ogni venerdi (oggi anticipato l'allenamento di domani causa feta e chiusura quindi delle piscine) l'allenamento di nuoto è concentrato e mirato allo sviluppo di forza resistente.
Attrezzi: palette, pull e tanta energia.

oggi lavorso semilungo
fase centrale 6x300 a ritmo aerobico con pull e pale.
il tutto curando la spinta nella fase subacque e cercando la maggior distensione muscolare possibile nella fase di recupero.

anche oggi è andata: 3500m e via

Commenti

theyogi ha detto…
niente è come il nuoto per chi corre: perfettamente complementare.....
kaiale ha detto…
tu l'hai sperimentato su te stesso...stai andando ancora in piscina?
margantonio ha detto…
sarà complementare non lo nego ma mentre per me correre è naturale, nuotare è non umano. Comunque oggi dopo 9 km di corsa in progressione sono riuscito a nuotare per 1900 m leggermente meglio del solito. buone nuotate
kaiale ha detto…
Antonio, indubbiamente delle 3 è la più difficile...però piano piano si migliora
teo ha detto…
...quindi se dovessi fare una "classifica di difficoltà" delle 3 specialità?...primo nuoto, poi corsa o bici?
kaiale ha detto…
beh...Teo, per chi non è nuotatore direi di si, la tecnica conta molto di più rispetto alla bici e corsa
theyogi ha detto…
infatti! riprendo a breve....