swim and run

lunedi, giornata facile di recupero.
dopo 3 giorni intansi come ritmi, volumi e qualità degli allenamenti, oggi come ogni lunedi che si rispetti, il fisico ha bisogno di recuperare.
Recupero attivo, come ho sempre sostenuto. Il modo migliore per smaltire le tossine acucmulate e promuovere le reazioni metaboliche finalizzate a riparere i tessuti danneggiati.

così
piscina la mattina: allenamento prettamente aerobico, con un buon volume. Ritmi aerobici e ripetute non estenuanti: 10x200 fase centrale. un totale di 3400m

nel tardo pomeriggio una corsa rigenerante. sul lungomare con un vento che anocra non vuole abbandoarci, ma che piano piano tende a placarsi: 12km facili facili

Commenti

Gianmarco Pitteri ha detto…
Concordo! Anch'io ho notato nell'ultimo periodo che tra non correre e fare giusto 8/10 km tranquilli, è preferibile la seconda opzione, soprattutto il giorno dopo.
Meglio 13/14 che 6/7...
kaiale ha detto…
Pitt, recupero attivo...siamo sulla stessa linea d'onda ;)
Luca "Ginko" ha detto…
In un futuro non prossimo nel caso io voglia emularti la mia spina nel fianco sarà il nuoto.. l'acqua fredda della piscina non la sopporto sigh
Bellabigo ha detto…
A pensare alla tua giornata di recupero mi viene male solo a pensarci... quando devo recuperare io sto proprio fermo ;-/
kaiale ha detto…
Luca, piano piano si migliora anche in acqua ;)


Bigo...prova a fare un'allenamento facile facil, senza tempo sena contare km...vedrai che si recupera meglio
Rocha ha detto…
La tua giornata "facile" è simile ad una delle mie più impegnative !