Pescara...ma allo stadio

dopo 11 anni ho rimesso piede sugli spalti di uno stadio.
Non ricordo bene quale sia stata l'ultima partita che ho visto dal vivo, anzi non lo ricordo proprio.

Il finale negativo, a livello psicologico ed emotivo, della mia aventura calcistica mia fece cadere in un disprezzo non verso il gioco, ma verso l'ambiente circostante, dai tifosi fino alla classe dirigenziale, passando per calciatori, arbitri aiutanti e chi più ne ha più ne metta.

Niente partite alla tv; nel luglio 2006 credo di esser stato l'unico italiano a non aver visto la finale dei mondiali.

L'estate passata però, la notizia dell'avvento di Zeman sula panchina del Pescara calcio ha fatto scattare qualcosa dentro di me.
Zeman è sinonimo di calcio spettacolo, gara all'attacco, gioco veloce e partita con tanti gol assicurati.
Così buttai li l'idea di andar a vedere una partita in casa della compagine biancoblu.

Approfittando del turno infrasettimanale e della chiusura del negozio dove lavora Emiliano, ieri ci siamo recati nello Stadio Adriatico di Pescara.

che dire...partita con 4gol quindi bellissima da vedere.
il pubblico pescarese folcloristico come sempre: morire dal ridere!!!!

una grande giornata, che non passavo da tanto. Una bella emozione rivedere una partita dal vivo, ogni tanto...molto saltuariamente, si potrebbe fare.

Commenti

Rocha ha detto…
Zeman è garanzia di spettacolo ed oltretutto è una delle poche persone del mondo del calcio degne di stima anche dal punto di vista personale per i valori che rappresenta. Nonostante io sia tifoso (ed abbonato) al Brescia auguro a lui ed al Pescara le migliori fortune.
stefanoSTRONG ha detto…
zeman mi sembra un ottimo motivo per tornare allo stadio!
theyogi ha detto…
forse a certi livelli è ancora godibile, quasi una festa paesana.... ma guai a fare il salto di 'qualità'!
GIAN CARLO ha detto…
Per me l'importante nella vita è di non essere manichei(nel senso che: certe cose non si fanno e basta).
Traduco: anche la cosa che meno mi appassiona ... se capita al punto giusto e al momento giusto la faccio.
kaiale ha detto…
Rocha e Stè, Zeman è un mito...nel passare degli anni non è cambiato nulla
kaiale ha detto…
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
kaiale ha detto…
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
kaiale ha detto…
Yò, oltre che l'evento
quello che realmente colpisce è come ci siano anziani acncora attaccati a questo sport e che con le loro satire ti rendono tutto più piacevole
kaiale ha detto…
Janco, è necessario rompere la routine, anche se qualcosa ci appassiona meno c'è sempre un lato positivo e piacevole in essa
lello ha detto…
zeman sicuramente da spettacolo..... ogni tanto fare qualcosa di nuovo e' bello.....
anche io ho tanti anni di stadio alle spalle ed ora e' parecchio che non vado..
kaiale ha detto…
Lello, una giornata diversa...sempre dopo un valido allenamento di corsa :)
Marco Bucci ha detto…
Mah...ho 'sta malattia e non riesco a guarire, nonostante me ne renda conto.
L'ultima volta e' stato nel 2002, quella di Lazio.Inter col campionato perso all'ultimo...
Ma ho anche giocato : II categoria, un sacco di botte e pagavi tutto tu, senza vedere altro; e forse e' la vera dimensione del calcio : ci si accaniva dannatamente su ogni partita.
CHICO68 ha detto…
Zeman è l'ABC del calcio, anche se non ha mai vinto niente...
kaiale ha detto…
MArco, il calcio non so perchè ma trasferoma le persone.... questo è quello che mi ha fatto allontare


Chico, Zeman è un grande...però per vincere bisogna avere giocatori disponibili al sacrificio e nel calcio......