Emiliano non lavora questa mattina.
Io non ho turno in piscina nel pomeriggio e nessun appuntamento per la biomeccanica la mattina.

Con calma si va a correre e poi la giornata davanti a noi.
Oggi ripieghiamo per un allenamento alle ore 8.
Siamo nelle fasi finali della preparazione alla maratona di Firenze.
Un leggero richiamo di qualità, giusto per seguire il principio di mantenre sempre e comunque un allenamento di intensità nonostante si riducano i volumi nei giorni precedenti un evento di lunga distanza.

Clima perfetto.
Freddino ma si sta bene in pantaloncino corto alle 8 di mattina.
Un lungomare riempito per metà dalle bancarelle del mercato settimanale del giovedi. Il traffico ancora non è elevato (ok non sarà mai come quello di Roma, però per chi è abituato qui la chiusura del lungomare il giovedi crea un bel disagio a livello di viabilità).
Le Signore anziane che rientrano cariche di buste con frutta e verdura; sul furgoncino della porchetta Dante affila i coltelli; i pescivendoli accennano ai primi timidi urli della giornata lavorativa; gli ultimi commercianti sitemano le bancarelle;
e noi... noi ci avviamo di buona nella verso la parte nord del lungomare, qualche km sul territorio locale e poi si sconfinerà verso la vicina Tortoreto Lido.

ok....
4km di riscaldamento e le gambe iniziano a girare e scrollarsi di dosso il freddo mattutino.
6km a 3'50"/km, in spinta, senza troppo faticare e chiacchierando a tratti (l'ultimo l'abbiamo chiuso a 3'47")
2km a 3'55"-4'
2km di defaticamento per tornare a casa

tot 14km, media 3'59"/km.
Altro piccolo stimolo allenante messo in archivio.

Il tempo di salutarci per la doccia e ci si rivede nuovamente con Emi...
Mattinata piena e fruttifera, il progetto prende forma :)

Commenti

Emiliano ha detto…
Mi hai smontato.....alle 8 di questa mattina DISQUISIVO PACATAMENTE CON UN MAGAZZINIERE DEL PERCHE' ABBIA MANDATO PROPRIO IL MATERIALE CHE NON SERVIVA COME ACCORDI PRESI IERI SERA.Ti giuro che le imprecazioni erano molto pacate,si,si molto ........
lello ha detto…
certo che e' una fortuna correre ancora in pantaloncini e sul lungo mare
arirun ha detto…
..C'è chi affila coltelli e chi scalda le gomme Sfortunatamente quando corsi io a Giulianova sul lungomare non ho incontrato il buon Dante ;)
CHICO68 ha detto…
Con la porchetta di Dante si volaaaaaaaaaaaaaaa!!!
kaiale ha detto…
Emi, purtroppo le incomprensioni lavorative ci sono, non alterarti troppo

Lello, durante le ore centrali della giornata si sta davvero bene
kaiale ha detto…
Ari, quando torni da queste parti?


Chicco, per la porchetta...rimando a dopo Firenze, ;)
Preciso ha detto…
Dai ti porto a mangiare un bel lampredotto dopo la maratona! :-))
kaiale ha detto…
mmmmm..idea molto allettante :)