lunedì, giugno 27, 2011

Dai Campi di gara

26/06

Giornata da spettatore per me.
Niente gare, niente sudore, fatica fisica ma comunque un coinvolgimento.

Fistra, parco dei Monti Sibillini.

Ieri sono stato li ad assistere al Tiathlon Olimpico e seguire alcuni alteti.

Una parte di me era li, un'altra parte era ad Idro, dove si svolgeva l'Idroman: gara di triathlon su distanza 70.3; qui c'era Alessandro che affrontava la gara come teste per valutare la preparazione verso l'Ironman di Regensburg che ci sarà in agosto.

Ottimi risultati portati a casa da entrambi i lati.

Alessandro Capocchi 22° assoluto e 2° di categoria. Ottima la sua condotta di gara; un notevole miglioramento e in fase ancora di crescita. A testimoniare l'eveloversi positivo della programmazione che stiamo adottando, la buona frazione podistica svolta dopo un percorso bici molto duro ed impegnativo.

Fiastra:
Emiliano Fiora, Giuseppe Romito, Luigi Melasecca: atleti della Inuit Triathlon. Giornata positiva anche per loro. Nonostante le fatiche accumulate per preparare il 70.3 di Pescara svoltosi il 12 giugno, la condizione ieri è apparsa molto brillante. Un buon recupero organico per loro dopo la grande fatica, una settimana con qualche richiamo di velocità ed una prestazione notevole per il trio. Ora per loro si prevede una settimana di riposo e recupero attivo; successivamente si pianificheranno le gare future da qui a fine settembre con il triathlon.

2 commenti:

Rocha ha detto...

Complimenti ai tuoi atleti, mi sa che sono seguiti bene !

Preciso ha detto...

Direi proprio di si, il mio 2° posto in una gara così difficile la dice tutta sul livello di preparazione alla quale mi ha portato il coach...e il bello è che venivo da una settimana di carico!
Ale colgo l'occasione per ringraziarti per tutto l'aiuto che mi hai dato, nonostante siamo 300km distanti riesci comunque a valutare giorno giorno la mia condizione e preparazione, segno che nel tuo lavoro ci metti tutto te stesso.

GRAZIE