weekend warrior I

Prendo questa frase come titolo del post.
Citazione dell'amico Ironman Edo Bernaschi. Così lui classifica le giornate di sabato e domenica (nel suo caso domenica e lunedi) di allenamenti in preparazione dell'Ironman.
Lui domani doveva essere al via dell'Ironman in Cina, ma...causa mancata concessione di balneabilità del bacino idrico dove si sarebbe dovuta svolgere la frazione di nuoto, la gare è stata annulla...ora ripegherà su Nizza a fine Giugno.

Weekend Warrior quindi...
perchè?
perchè oggi è iniziato un fine settimana colmo di kilometri, sudore, fatica e tanto solo in faccia e sulla pelle.
Per quanto mi riguarda, due combinati molto intensi: 1 oggi e 1 domani.

Sveglia alle 5:30 oggi. Colazione solita pre-lungo in bici.
Barrette energetiche pronte (3)- 1 gel - 1 borraccia con 20g sali + 20g fruttosio.

Parto alle 6:50, un bel cielo ma vento.
dopo 40' mi sembra di essere fermo, come se le gambe non girassero.
Mi ostino a continuare, il vento era fastidioso. Arrivo alla rotonda di Ostia, svolta a sinistra e dritto in posizione crono verso Anzio.
Solitario, ottimo, validissimo allenamento senza scia.
Da Anzio inbocco la Nettunense e la percorro tutta. Arrivo a Pavona..molto caldo e acqua finita. Bene mi fermerò alla mia fontanelle preferita: acqua leggermente frizzante.
Giù fino a Capannelle e mi riporto verso la Tiburtina.
Arrivo sulla strada son 145km...manca ancora qualcosa per concludere il giro. Come preventivato allungo fino a Guidonia, un paio di su e giù a bastone in un tratto poco trafficato e imbocco la via del ritorno.
Ancora il vento...cambia continuamente direzione, ma non mi lascio infastidire troppo.
Arrivo sotto casa...5h46' bene..ora concentrato....si lavoradi testa.
Il tempo di salire in casa la bici, metto le scarpe da running e si parte.
20' di corsa da fare a 4'35-40"/km. Parto e rallento. Controllo l'andatura e memorizzo il passo (ora si deve lavorare su questo). 20' volano e continuo ancora un poco.

tot. 192km bici in 2h46' + 7km run in poco 31'48.

Primo combia andato.
Prima volta che ricoprivo una distanza così in bici. Molto soddisfatto.
In corsa si inizia ad entrare nel meccanismo di partire molto molto piano e mantenere quel passo senza forzare...il botto è facile, ma c'è ancora da lavorare.

Commenti

theyogi ha detto…
stamane ero affacciato, ancora assonnato, quando ho avvertito quella folata.... stavi passando tu?!
kaiale ha detto…
:) Yò....
sabato o domenica prossima faccio in modo di passare per Ostia prima di rientrare...ci si prende un caffè