a volte bisogna farlo

era novembre 2010.
La mezza di Fiumicino la corro ad un ritmo che non posso reggere e non la finisco!!!! così mi promisi. poi l'infortunio e tutto andò sciemando.
Da lì c'è sempre stato il pensiero fisso...voler e dover rischiare almeno una volta di correre ad un ritmo che nonhai mai tenuto in gara, soprattutto in mezza maratona.
partire forte e poi come va va. dove gambe e cuore dicono basta ti fermi e cmq sai quanto puoi osare, rischiare e chiedere da te stesso.

è accaduto oggi.
per vicissitudini varie ho deciso di farlo oggi.
si
partire forte e vedere come va.
le gambe non hanno i ritmi veloci. a livello cardiaco ci siamo, ma muscolarmente sapevo di essere lento e macchinoso. i carichi di allenamento si fanno sentire...però si va.
Mezza maratona a San Bendetto del Tronto. a 20km da casa, gara splendida che faccio sempre con molto piacere, peccato quest'anno sia stata campionato Italiano.... credetemi è stato davvero n casino alla partenza e a mio avviso ha perso molto come gara.
cmq

al dunque.
partenza ammassata, gente che spinge, c'è chi cade...chi corre a 5'/km e parte davanti (ma come cavolo fateeeeee). io però non devo fare il tempo oggi, non mi interessa la categoria...oggi...non devo finire la gara.
parto forte 3'35"/ e cosi continuo alternando fino a 3'38"/km. così fino al 16°, il ritorno con tanto vento, il ritmo non mio e le gambe che si induriscono...tiro tiro e al 17° sento che a quella valocità, ora come ora valgo quei km, meglio non rischiare di fare danni, sono altri gli obiettivi. mi fermo...bisgonino e con calma riparto al mio passo solito.
chiudo in 1h19'... il mio orologio stoppato al 17 per la pausa segna 1h17'17"....
che dire...sono davvero felice di avere osato oggi e provato a tirare dando di più....certo se pedalassi meno le gambe reggerebbero tranquillamente quel ritmo... ne sono sicuro. però....io sono un triathleta :)
cmq alla fine premiato come 3° di categoria...alla faccia :)

allenamenti:
mercoledi: nuoto, lavoro di soglia tot 3200m
giovedi: mattina corsa. rifinitura 6x400
pomeriggio bici: 1h20' sui rulli
venerdi: mattina nuoto, allenamento misto aerobico/soglia. tot 3300m
sabato: bici, 95km pianeggianti in 2h47'
poi nuoto, 2500m di recupero
domenica: gara

Commenti

theyogi ha detto…
è stato un bellissimo esperimento invece, che può aprire nuovi orizzonti... idea da rubare!
quella dei tapascioni in prima linea è una vecchia piaga... ;))
kaiale ha detto…
Yò, veramente cosa da provare...per i meno forti davanti...almeno era da evitare in un campionato italiano
Anna LA MARATONETA ha detto…
mamma mia, che forte...si vede proprio che fai ricerca...e complimentoni per l'1h 17...ma complimenti sul serio...
MaxRunner ha detto…
Beh quasi ci sei ti mancano solo quattro km per una mezza da favola,comunque grande tempi che riesco a sognare solo di notte.Bravissimo.
Marco Bucci ha detto…
l'ho fatto pure io una volta, senza la sosta... UN BOTTO...!!!
Sono arrivato che parevo una pelle di daino schiaffata sul parabbrezza...
kaiale ha detto…
Anna...1h17' è il mio con la sosta, quindi non reale..però con tenacia e una corretta programmazione è alla portata


Max, ti ringrazio... diciamo che continuando senza la sosta..qualche danno fisico....

Marco, prima o poi un botto si deve fare :)
nino ha detto…
gran bel tempo. hai provato e ci sei riuscito. complimenti
GIAN CARLO ha detto…
Ormai il tempo virerà al caldo, ma dopo l'autunno se ti ci mettessi di punta per me alla RM-Ostia potresti anche fare 75
er Moro ha detto…
complimentoni Ale, complimentoni!
orlando ҉ magic ha detto…
cavoli, è un bel viaggiare! bravo!
francoscr ha detto…
Ale , complimenti,io ho fatto quasi un km per divincolarmi da quella selva di gambe.
arirun ha detto…
a quel ritmo il bisognino mi sarebbe scappato sicuramente prima ma sono un stomacoballerino...qualche dubbio sugli esperimenti che fai in laboratorio comincio ad averli ;))
kaiale ha detto…
Franco,,,,la location è fantastica..ieri non ha reso al meglio..


Ari...tranqui...solo pipì :)
Alvin ha detto…
Ricordati di non berti mai una redbull prima del via, altrimenti per fermarti servirà la contraerea!!!
kaiale ha detto…
Alvin...e non volevi dirmelo prima?!?!?!?!?!?!??!?!?!
Albe che corre ha detto…
La corsi l'anno passato al rientro da un lungo stop (tanto per cambiare) ..il percorso è sicuramente veloce ma i miei amici mi confermano che il vento che beccavi sul lungomare era molto penalizzante.
Bravo, anche per me l'autunno è il miglior periodo per migliorare ancora..
kaiale ha detto…
Albe, io sono affezzionato alla gara. certamente correre sul lungomare è sempre rischioso per il vento..per ottobre una bella mezza...chissà
Diego ha detto…
Gran bella sgasata !!!
Anna ha detto…
prossima mezza? vieni in sardegna?
kaiale ha detto…
Anna..... podismo se ne parla a ottobre...ora si pensa al triathlon :)