Roma di notte

tante sono le volte che l'ho vista.
tante le volte in cui sono rimasto affascinato, fermo a contemplare le bellezze della capitale quando il sole fa spazio alla luna.
altro non si può fare che rimanere a boca aperta. le vie del centro:
il Colosseo, via dei fori imperiali, piazza venezia, piazza del ppolo, fontana di trevi...insomma sotto i riflettori delle luci atricifiali tutto ha un'altra esembianza ed un fascino diverso.

ieri sera ho apprezzato tutto questo. veramente.
una serata in splendida compagnia.
tanti podisti radunati per testare l'abbigliamento nightlife della Brooks.
via di corsa per le strada del centro, tutti gialli fluorescenti, con le luci che si riflettevano sui nostri corpi.
niente Garmin, niente cronometri, niente preoccupazioni di quanto e che ritmo.
una corsa spenierata che mi ha fatto apprezzare le bellezze intorno.
sono stato davvero bene. gli organizzatori: Tobias e Dareje, sono due ragazzi fantastici e carismatici.
consiglio vivamente a tutti l'esperienze di giornate come queste se dovessero capitare nelle vostre città.
per una volta tanto non pensare a tempo e km non fa altro che farci riassaporare il vero piacere della corsa.

per la cronaca, ieri la caviglia non ha dato problemi e fastidi.
sono pronto per ripartire.

questa mattina 75km in bici con buona parte in salita
pomeriggio nuoto: 350om con lavori di forza

Commenti

Diego ha detto…
Non vedo l'ora di tornarci a Roma....mi aspetteranno 4 gironi indimenticabili.....
kaiale ha detto…
ehehe
io non correrò col pettorale, però mi intrufolerò.
ci si vede qui allora
CHICO68 ha detto…
Bene per la tua caviglia!
Anna LA MARATONETA ha detto…
Ti intrufolerai? chissà che non mi intrufoli anch'io...Scorda la caviglia e vola!
kaiale ha detto…
eh si Anna,riprenderò a mettere km in cascina