lunedì, ottobre 04, 2010

Angie

Prima o poi mi sparerai alle spalle, Angie
Credi in ciò che fai
Senza lacrime mi distruggerai
Laverai le tue mani rosse, Angie
Scuro più che mai
Senza lacrime ti addormenterai
Come mai, che ne sai, semmai,
Rido in lei semmai
Nei tuoi nei io mai
Lunedì è il giorno delle streghe, Angie
Sai come si fa
Senza lacrime, mi distruggerai
Ora mai, che ne sai, semmai
Rido in lei semmai
Nei tuoi nei io mai



chi conosce questa canzone?
credo in pochi...vi lascio nel dubbio.

però oggi è così per me:
lunedi, il giorno delle streghe.
questa mattina non mi sentivo molto bene,
ero pallido, nauseato, e stravolto.
la testa diventava sempre più pesante ad ogni pedalata che mi portava verso il laboratorio.
il caffè non è riuscito a ridurre il senso di oppressione.
sarà fatica, stanchezza...non so.
forse le paure che tornano. boh

poi il recupero, il rientro in casa, i pantaloncini, la maglietta e le scarpette.
si va...devo scaricare le tensioni e, se la sto incubando, l'influenza.
tanto è stato.
12km facili.
anche questo lunedi è andato

10 commenti:

stoppre ha detto...

le pietre rotalanti?

Marco Bucci ha detto...

...Idem...?!?!?

kaiale ha detto...

mmmmm

nonon
ritentate, sarete più fortunati :)

theyogi ha detto...

sono i verdena, da requiem... regà, io mica campo sempre.... ;D

kaiale ha detto...

grande Yogiiiiiiii
Verdena il mio trio preferito :)

costanza ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Master Runners ha detto...

Ok, musica strana pe gente strana

...non trovo però il nesso tra yogi e alessio

theyogi ha detto...

visto quanto corre giusto la musica (e poi so usare google)! ;)

kaiale ha detto...

allora non vale Yogi....

vabbè...
domani rimetto un post :)

Marco Bucci ha detto...

...Ammazza che paraculo o' Yogi...!!!