giovedì, marzo 04, 2010

grambe doloranti, ma siamo sulla buona strada

forse ancora si sentono i postumi dei due giorni di malattia, non opportunamente recuperati.
così questa settimana sta andando avanti consapevole di non essere al top.
sia in acqua che di corsa ho faticato un pochino ma non ho mollaato, cosa molto importante questa.
lunedi mattina un bell'allenamento aerobico di nuoto e la sera una corsa rigenerante di 14km
martedi mattina, nonostante una nebbia transilvanica avvolgesse roma, alle 6:45 ero in strada per fare 40km di bici facili facili.
ancora non sono abituato a pedalare la mattina presto in bici, quindi le gambe, forse, ne hanno risentito un poco. fatto sta che entrando ed uscendo dal traffico romano, sono venuti fuori 41km in 1h13'...ottimo direi.

ieri rra prevista una giornata davvero impegnativa e così è stato.
mattina in piscina: lavoro di soglia, con le braccia e il torace che ancora gridano vendetta.
pomeriggio in pista. sentivo le gambe leggermente appesantite (mi sto muovendo per roma in bici da corsa, quindi le gambe hanno davvero poco recupero). nonostante tutto,
dopo 4km di riscaldamento, in programma c'erano 3x2000 a ritmo poco più veloce della mezza maratona, quindi impostato a 3'40"/km. con recupero di 400m lenti lenti.
i tempi. (7'14" - 7'12" - 7'05") l'ultimo l'ho sparato ma le gambe erano durissime. i recuperi sono stati troppo veloci molto probabilmente intorno 1'40"...ideal sarebbe stato correrli a 2'. era la prima volta che facevo ripetute lunghe con recupero attivo di corsa, quindi credo sia normale che le gambe ne abbiamo risentito...ma come si dice....

speriamo di esseresulla buona strada

3 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

7.05 ancora è lent per le tue potenzialità

Alvin ha detto...

stai sempre a picchiar duro... bravo!

Patty ha detto...

ciao piacere ogni tanto passa a trovarmi che racconto qualcosa del mio campioncino di 13 anni che fa il tuo bellissimo e faticossissimo sport.....