oggi non corro

il blog gira tra tanti mici podisti; vedo i loro blog, i loro resoconti quotidiani di vita e di corsa.
km, ripetute, medi lenti, lunghi...chi più ne ha più ne metta.
tante tabelle, maratone e maratonine.
fantastico.

ahimè io non posso scrivere sempre di corsa, alleno e pratico tre sport e capita la giornata in cui le scarpette da running se ne stanno comode in casa, mentre io nuoto o pedalo.
eh sì, non posso segnare sempre della corsa, mi basta farlo 4 volte a settimana, questi sono i giorni che dedico alla frazione podistica.

certo.
vedere i volumi di molti, mi fa venir voglia di buttarmi a capofitto solo nel podismo; ma so che non ne sarei ampiamente gratificato e mi stuferei anche.
il bello del tri è la varietà ....
anche se la corsa rimane la cosa che mi viene meglio.

oggi pensavo di accantonare per un poco il tri.
buttarmi solo nel podismo e farmi un paio di maratone l'anno...tante mezze...chissà cosa succederebbe;
poi però mi sono ravvivito...anche se ho fatto i rulli, ho abbandonato il pensiero turbante....
salterò il duathlon di Formello domenica, ma da maggio...tutti in pista

Commenti

Roberto C. ha detto…
L'importante è divertirsi...senza mai "obbligarti" a fare qualcosa! Il tempo c'è..per fare tutto! Ciao
kaiale ha detto…
vero Roby,
solo che a volte questo particolare lo dimentico.
mi capita di volere sempre di più e non accontentarmi....di conseguenza il divertimento viene in secondo piano.
poi però, a me lucida...tutto torna semplice e divertente...


ma quand'è che ti apri un blog????
GIAN CARLO ha detto…
Certo l'estate dovrebbe spingerti + verso bici e acqua e non viceversa
Simone ha detto…
Gran Ale!!! Ma quest'anno non dovevi fare IM a Klagenfurt? Dai dai che con la bella stagione la voglia di tri sale a mille!!! Il duathlon lacialo perdere a quelli poco boni!! :)
Roberto C. ha detto…
@kaiale: a volte anche a me è capitato (e capita) di avere la sensazione di fare troppo poco o volermi "forzare" a fare l'allenamento anche se non ho voglia..ma ho imparato che a volte è meglio avere la forza di interrompere l'allenamento o di fare un giorno di riposo..tutto torna semplice e divertente..

P.S.: sto prendendo in considerazione l'idea di aprirne un mio blog...anche se il mio amico/compagno di squadra Bruno mi ha dato ospitalità...vedremo!

@Simone: ..io sono uno di quelli! ;) Ciao!
fabio ha detto…
Condivido ampiamente:il bello del TRI è la varietà!
Io ne risento durante l'iverno o mentre preparo una maratona.
Mi sembra di non dare abbastanza e a dirla tutta è inevitabile...nelle ultime settimane di preparazione per Trevisomarathon mi vengono meno le energie/voglia per il nuoto e bici(anche se quest'ultima latita sempre).
Sicuramente la bella stagione e le maggiori ore di luce ti aiuteranno a livello mentale per dare tutto,in tutto e al meglio!
Bellabigo ha detto…
io sono sempre dell'idea che una fa ciò che si sente... e se hai voglia di correre CORRI!!!!
Ciao Ale!!!
stoppre ha detto…
sei giovine, avrai tempo di dedicarti solo alla corsa...e andrai alla grande, come già vai
Alvin ha detto…
Ma dai mi abbandoni il duathlon proprio adesso che ci sono arrivato anch'io???

Sto scherzando logicamente, Ale, siamo giovani, pensiamo a divertirci...va dove ti porta il cuore..non si sbaglia mai!
kaiale ha detto…
alvin....
non abbandono..poi..
il triathlon.....

mi piace troppo...
già mi sono ripreso dalla sbandata