venerdì, giugno 06, 2008

IRONTOU 2008: Triathlon sprint PortoAzzurro

quinta ed ultima tappa dell'itorntour 2008.
triathlon sprint a Portoazzurro...
risveglio non bello: pioggia e vento.

tornano i fantasmi di viverone; non mi va un granchè di affrontare la gara.
mentalmente mi convinco che fa freddo..sento freddo!

però sono li pronto e sotto la pioggia, la paura non può vincere!!!!
entro in zona cambio; vedo atleti in body..io anche, ma con i k-way sopra per non raffreddarmi.

il tempo non migliora.
ci scaldiamo di corsa e sale anche un poco di voglia.

poi via in spiaggia.
partenza dall'acqua:
frazione di nuoto non ottimale; sono bloccato e rimango imbottigliato. non riesco a tirarmi fuori fino alla prima boa; giro e prendo il mio ritmo e la mia traiettoria.
uscito dall'acqua pensavo di essere messo male..invece vedo che i soliti amici sono a circa 30" da me.
entro in zona cambio (l'intenzione era di vestirmi e coprirmi bene per la frazione in bici), niente...parto a tutta con il body.
la bici non è piatta... saliscendi continui...spingo in salita e tengo in discesa. la strada bagnata non mi da molta sicurezza.
prendo il gruppetto di max, c'è un altro atleta...siamo in curva.
io sono al comando e passo, max sterza, ma il ragazzo che era con noi entra all'interno, max allarga un poco...arriva incontro la moto dell'operatore sky...taglia stretta la curva e prende con lo specchietto Max...
sento un rumore, mi giro e vedo il mio amico steso a terra!
mi fermo..mi dice "vai vai vai..continua". non posso.
mi toglo il casco, poso la bci e lo soccorro per quel che posso.
bici andata e lui indolenzito.
attendiamo i soccorsi, nel frattempo passa Pierluigi..ci vede e si ferma: il trio è ritirato dalle ostilità.

si conclude così l'avventura sportiva all'irontour.
peccato l'ultima nota dolente della caduta..ma è andata anche bene, poteva finire peggio.

Max va in ospedale. io e Pierluigi assistiamo alle premiazioni.
2° di categoria all'irontour..il ritiro mi ha fatto perdere il comando di categoria.
fa nulla..sul podio Stefano, grande ragazzo fuori e dentro la gara.

che dire:
passeremo la notte a pensare a max in ospedale..fortuna a distanza di una settimana i dolori sono andati via; può lavorare tranqullamente..questa è la cosa migliore!

per me una bella vacanza.
gare e divertmiento.
nuove amicizie, belle giornate spensierate ed una grande avventura con due amici speciali

Nessun commento: