venerdì, settembre 28, 2007

giù di studio

mentalemente ero confuso ieri.
la mattinata infatti non era iniziata sotto i migliori auspici, questo concorso per il dottorato, l'instabilità contrattuale all'univ., e la possibilità di dover abbandonare lo sport (o quantomeno rallentarlo) hanno affievolito la bella notizia del contratto lavoro part-tima al Mc.
certo un poco riduttivo...dopo una laurea specialistica conseguita con il massimo dei voti.però questo posso solo fare per portare avanti il lavoro di ricerca ed avere una minima disponibilità economica.

pensare che dicono che non c'è lavoro, per carità, sarà verissimo. però è altrettanto vero che noi giovani non sappiamo adattarci ed accontentarci.
io per primo mi posiziono nella lista. vorrei sempre di più rispetto a quelo che ho, questo fa si che a volte muti di carattere, divento poco disponibile, irascibile..insomma non proprio socialmente utile.
poi però tornano i momenti di tranquillità, la disponibilità verso tutto e tutti.

quindi forse è meglio accontentarsi..
anzi ci si deve accontentare.
questa mattina ho firmato il contratto di lavoro, dal 5 ottobre si inizia. ier ho avuto un ripenamento dato che il venerdi a roma si faranno esperimenti ed io non potrò essere presente.
purtroppo è così, spero che cambino il giorno, a detta del prof, già da dicembre.
mi spiace troppo non essere li, lavorare con persone capaci e altamente qualificate, dalle quali ho solo una grande possibilità di apprendere, con molta umiltà.

ora lo sguardo è rivolto allo studio, ma che studio?
forse questa è la domanda.
svario un poco sugli argomenti maggiormente in voga nel corso di laurea, ma è veramente un mistero su cosa uscirà il giorno del concorso. lo saprò solo quel martedi..attendo con ansia, sperando di riuscire ad essere all'altezza della situazione.

la nuova convivenza con fabietto è delle migliori, c'è un buon feeling..certo, lui ora è incasnato con la preparazione della tesi e quindi non ha molto tempo per il cazzeggio, però abbiamo un'annata davanti a noi... dato che il buongiorno si vede dal mattino...credo che sarà una gran bell'annata a livello casalingo.
ieri anche l'incontro con Gori, sempre disponibile a dare aiuti e consigli.
eh si, ieri mi è sembrato di rivedere quella bella triade che 2 anni fa cercava di cambiare scienza motorie...ora invece, siamo quasi tutti fuori dalla struttura, come passa il tempo.
però passa tutto, ma le amicizie che nascono li dentro, intendo quelle vere, fa sempre piacere vedere che non muoiono. certo ci si allontana, non ci si frequenta assiduamente, però siamo li..e ci saremo sempre! almeno lo si spera.


ALLENAMENTI
giovedi
-mattina: corsa, 12km fondo lento vallonato per la città di L'aquila

Nessun commento: