mercoledì, novembre 08, 2006

l'infinita gioia di H.B

Io non ti avrò mai
ma sento che c'è
mi sfiori
mi sento lontano come non mai
nei miei neri e blu non mi sembra di trovarti mai
ora sento che io dovrei lei vomitare
Qualcosa non va qualcosa in me
e sudi mi vedo all'inverso come non mai
nei miei neri e blu non mi sembra di trovarti mai
ora bevo in lei e mi sento più speciale
E dentro me
e dentro me aahh
io come lei
E dentro me
e dentro me aahh
io come lei
Qualcosa non va qualcosa in me
e sudi
Io non ti avrò mai
ma sento che c'è
mi sfiori
mi sento lontano come non mai
nei miei neri e blu non mi sembra di trovarti mai
ora sento che io dovrei lei vomitare
E dentro me
e dentro me aaahhh
io come lei
E dentro me
e dentro me aaahhh
io come lei

che testo fantastico, mi riporta indietro di 7 anni circa, a quel III superiore e alla riptezione dell'anno.
ricordo ancora il primo giorno di scuola del III-bis. sembravo emarginato dalla classe: tutti figli di dottori, ingegnaeri e avvocati!!!
poi mano a mano le cose son migliorate.

una giornata no oggi, chissà perchè, non riesco a capirlo.
si tira avanti sperando in qualcosa che è lontano...forse troppo, e non alla mia portata, troppo elevato per le mie capacità.

oggi corsa:

50' di fondo lento con la testa in evoluzione.




Nessun commento: