mercoledì, novembre 30, 2011

Firenze Marathon I

Sabato 26 novembre ore 7.
Emiliano fa uno squillo al cellulare, segnale che è sotto casa.
Sendo, ben coperto e carico (borsone e viveri per il weekend).
Aria frizzante, nottata umida ma il cielo lascia bene sperare.
Passiamo da Velentino; carichiamo le sue borse e via, assieme a Laura si va a fare colazione.

ore 7:25circa, si parte:
direnzione Firenze con sosta a Norcia.
Breve fermata nel paesino; acquistiamo del prosciutto per la cena e via.
ore 12 siamo già a Firenze.

Incontriamo Claudio e Peppe, si va all'expo.
Scesi dall'auto si avverte già il clima gara.
Entriamo e ritiriamo il pettorale.
Stand Asisc con Baldini, foto di rito e si continua.
Tanta gente.
Vedo Pietro della Brooks, uan saluto veloce e lui va a pranzo....
io...
inizio a sentirmi strano.
la pancia si contrae legegrmente: forse sarà la fame?!?!?!
non credo.
il dolore aumenta, ritiro il pacco gara con difficoltà.
LA pancia sembra essere piena di aria.
Ci sediamo per mangiare e niente.
Non sto bene seduto, sdraiato, in piedi...non trovo pace. Divento bianco in volto...quasi un'ora di sofferenza. Mi avvicino au raccoglitore di rifiuti in cartone...forse vomito.
2-3minuti e mi accascio a terra dal dolore, non riesco a resistere.
Emiliano cerca un medico, io mi sento mancare l'aria...tutti si preoccupano.
In testa tanti pensieri.
mi dispongo su di una fianco sdraiato, sembra andare meglio...
mi sforzo e si...2 scorregge (scusate il termine). La pancia si sgonfia..qualche minuto e riprendo colore.
mi alzo, tra gli occhi di tutti sbalorditi: STO BENE!!!!!

via possiamo andare; che strana macchina l'uomo.
si va a casa, giretto in centro...cavolo mi sento bene.
Cena in casa, davanti la partita...ho saltato il pranzo e non voglio caricarmi. mangio del pane con prosciutto, poco e leggero. Niente dolce come di consueto.
La serata finisce bene, paura passata....

decido che il giorno dopo sarò comunque ai nastri di partenza.

lunedì, novembre 28, 2011

Firenze marathon

3h01'15"


con calma scriverò un post.
appena rientrato dalla toscana...

finire la gara ieri è stato come fare il personale.

venerdì, novembre 25, 2011

Run

Have heart my dear
We're bound to be afraid
Even if it's just for a few days
Making up for all this mess


Run - Snow Patrol
piccola frase di una grande canzone di questo gruppo fantastico.
La prima bolta che l'ho ascoltata non pensavo minimamente di correre, di fare sport di resistenza. Ero universitario, al 3° anno di Scienze Motorie; l'anno della laurea, della voglia di divertirsi e lasciarsi andare; qualche mese senza sport ma poi...la passione è riaffiorata più di prima.


E' fatta.
Ore 7:00 di questa mattina 10km tranquilli con il compagno Emiliano.


Domani mattina....
ore 7 si parte verso Firenze

mercoledì, novembre 23, 2011

Rifinitura pre-maratona

Pioggia e vento.
Tempreratura non troppo fredda.
Mi copro bene, forse troppo, e sono a casa di emiliano.
ore 6:50
Allenamento di rifinitura in vista della maratona di domenica.
20' di riscaldamento
10x(1' a 3'40" - 1' a 4'10")
10' defaticamento

50' minuti circa la seduta allenante di questa mattina.
Ora ci aspettano due giorni di corsa lenta, domani e venerdi; un giorno di viaggio e turismo all'expo; una mattinata di fatica e una serata di baldoria (domenica).

Come ho detto per l'ennesima volta ad Emiliano, ormai quel che si poteva/doveva fare è stato fatto.
Nell'ultima settimana non si può migliorare ma si possono fare danni.
La sensazione di stanchezza, di fatica; la paura di non essere pronti o di non recuperare in vista del grande appuntamento. Sono pensieri che bene o male pervadono la testa di chiunque vive gli ultimi giorni di attesa verso un grande evento, sportivo o non sportivo che sia.

Clama, tranquillità, fiducia in se stessi....in fondo...è una semplice giornata di sport

domenica, novembre 20, 2011

20km

Alle 9:20 circa abbiamo finito di mettere l'ultimo tassello alla cavalcata verso la Firenze Marathon.
Partenza ore 8 (minuto più minuto meno, stai a vedè), direnzione Bambinopoli ad Alba Adriatica, giro di boa e rientro trionfale a casa di Emiliano.

Tutto lungomare, strada bagnata dell'umidità notturna che piano piano si va levando; cielo limpido e magnifica giornata di sole. Guanti, panataloncino corto (crema massigen), maglia termica manica lunga e sopra la maglia che assieme agli amici abbiamo preparato per la gara.

Partenza tranquilla,obiettivo oggi non forzare, non fare danni, divertirsi e non pensare a ritmi e tempo.
Il garmin lo portiamo sempre, ma non ci faremo condizionare.
Però come ne sappiamo, gira e rigira l'occhio va a finire li, vedi il passo al km, i vari intertempi, i km che passano. Parliamo della preparazione passata, del PEscara calcio che macina cvittorie, del meteo che ci attenderà a Firenze...Cazzo Emi stiamo andando sotto i 4' al km, rallentiamo, stiamo buoni....continuiamo le gambe girano bene, incrociamo gli altri amici podisti: " 'mbè dai...accellerate!!!!". ecco cosa ci dicono, mah...balndanzosi arriviamo a casa. Gambe tranquille, fatica gestita e ancora energia in corpo.
alla fine 20km media 4'02/km....ok siamo pronti per Firenze.
Ora calma calma relax e km di mantenimento, mercoledi un richiamo a far svegliare le gambe e...SPERIAMO BENE

sabato, novembre 19, 2011

Pesche dolci alla crema

1 kg di farina
5 uova
2 bicchieri di zucchero
1 bicchieri di olio
2 bustine di lievito
due dosi di crema


Sulla spianatoia disporre la farina a fontana. Al centro unire, le uova con lo zucchero sbattute leggermente, l'olio e le bustine di lievito. Amalgamare bene il composto e raccogliere a palla.

Prendere piccoli pezzetti di impasto e formare tante palline della grandezza di una noce. Disporre sulla placca coperta di carta forno e infornare a 180° fino a quando non avranno raggiunto una colorazione color biscotto. Ancora calde, con l'aiuto di un coltellino o cucchiaino scavare al centro. Preparare la crema seguendo il link . Dividere in due parti uguali la crema ed in una aggiungere 100 g di cioccolato fondente.
Riempire i biscotti una con crema bianca e l'altra con crema al cioccolato e poi unire.

Una volta terminate l'operazione, passare leggermente nell'archermes e poi nello zuchero semolato. Sistemare nei pirottini e lasciar riposare per almeno un'ora nel frigo.


Appena finito di aiutare la mamma nella preparazione.
GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEE

speriamo non rimangano indigeste e pesanti a -7giorni da Firenze.

intanto

ieri mattina nuoto 3200m con lavori di forza.
Pomeriggio 10km corsa facil facile di recupero

Questa mattina 110km TTbike, in meno di 3h30'.

beh...me le sarò pure meritate no?

giovedì, novembre 17, 2011

Emiliano non lavora questa mattina.
Io non ho turno in piscina nel pomeriggio e nessun appuntamento per la biomeccanica la mattina.

Con calma si va a correre e poi la giornata davanti a noi.
Oggi ripieghiamo per un allenamento alle ore 8.
Siamo nelle fasi finali della preparazione alla maratona di Firenze.
Un leggero richiamo di qualità, giusto per seguire il principio di mantenre sempre e comunque un allenamento di intensità nonostante si riducano i volumi nei giorni precedenti un evento di lunga distanza.

Clima perfetto.
Freddino ma si sta bene in pantaloncino corto alle 8 di mattina.
Un lungomare riempito per metà dalle bancarelle del mercato settimanale del giovedi. Il traffico ancora non è elevato (ok non sarà mai come quello di Roma, però per chi è abituato qui la chiusura del lungomare il giovedi crea un bel disagio a livello di viabilità).
Le Signore anziane che rientrano cariche di buste con frutta e verdura; sul furgoncino della porchetta Dante affila i coltelli; i pescivendoli accennano ai primi timidi urli della giornata lavorativa; gli ultimi commercianti sitemano le bancarelle;
e noi... noi ci avviamo di buona nella verso la parte nord del lungomare, qualche km sul territorio locale e poi si sconfinerà verso la vicina Tortoreto Lido.

ok....
4km di riscaldamento e le gambe iniziano a girare e scrollarsi di dosso il freddo mattutino.
6km a 3'50"/km, in spinta, senza troppo faticare e chiacchierando a tratti (l'ultimo l'abbiamo chiuso a 3'47")
2km a 3'55"-4'
2km di defaticamento per tornare a casa

tot 14km, media 3'59"/km.
Altro piccolo stimolo allenante messo in archivio.

Il tempo di salutarci per la doccia e ci si rivede nuovamente con Emi...
Mattinata piena e fruttifera, il progetto prende forma :)

mercoledì, novembre 16, 2011

easy day

anche qui il freddo è arrivato.
nelle prime ore della mattina e in serata le temperature sono scese drasticamente.
nell ore centrali invece un bel tepore autunnale, il sole ci sta dando una grande mano e le belle giornate, accompagnate da un cielo sempre più azzurro, contribuiscono a far passare con più fretta e piacere gli ultimi giorni portano me ed i miei amici verso Firenze.

Allenamenti mattutini, albeggianti come sempre.
Questa mattina il vento ci ha dato tregua e concesso di eseguire un allenamento facile di 14km.
Oggi niente progressivom ne ripetute. corsa a sensazione, facendo girare le gambe.
Alla partenza (casa di Eiliano) il Garmin mi ha abbandonato: BATTERIA SCARICA.
Pazienza, meglio così, correro forse per la prima volta senza orologio al polso.
Il percorsa tanto è misurato ed accertato, lo sappiamo a memoria.
Emi hai il suo, io per non chiedo nulla ad ogni singolo passaggio, non voglio essere condizionato e godermi questo allenamento senza pensare a ritmi e andature, senza il pensiero di fare una progressione o una ripetuta. FREEEEEEEEEEEEE

Al termine summit con Emi e consulta dei parziali...la curiosità è tanta.
Media finale 4'05"/km, con una progressione costante che a dir la verita non abbiamo neanche sentito e voluto.

doccia-colazione- piccoli lavori da casa.

ora 10:30 in acqua per un allenamento di 3km totale a ritmo prevalente aerobico.

Mi aspetta un lungo e speriamo fruttifero pomeriggio di organizzazione/lavoro.

lunedì, novembre 14, 2011

warrior

Domenica ore 11.
sono in casa, pronto per uscire con i miei genitori.
Giornate fredda ma soleggiate, ideale per una passeggiata sul lungomare.
C'è vento, la corsa mattutina ne ha risentito; sono un poco raffreddato ma non ho voglia di rimanere in casa fino all'ora di pranzo.

Squilla il telefono, sms di Claudio: "cinema oggi pomeriggio a Pescara?".
perchè no, in fonda è da tanto che non passo un pomeriggio così: Al cinema; come quando facevo le scuole medie, unico momento di uscita era la domenica pomeriggio.

Proiezione: WARRIOR. Bel film, forse troppo pompato dalla critica per il suo reale valore (a mio parere), attori a me sconosciuti, tranne un Nick Nolte in veste di padre ubriacone pentito (il passare degli anni si fa sentire sul suo viso). Due fratelli divisi dopo tanti anni, da un rancore reciproco e comune verso il padre. Si ritrovano li, nella gabbia, luogo di possibile morte....


Serata conclusa con una pizza in centro e rientro a casa in orario accetabile :).
Il vento tira forte, la temperatura si è abbassata...è arrivato il freddo, anche se oggi...così non sembra.

Allenamento 13/11/2011
corsa
4km risc
3km a 3'45-50"
1km a 4'
3km a3'45-50"
1km a 4'
2km facili
1km a 3'38"
2km defa


-14 gg a Firenze

venerdì, novembre 11, 2011

San Martino

Ho perso il conto di quanti anni son passati.
Tanti, davvero tanti.
Non 11, il numeo che ricorre e passa nella mente di tutti oggi.
TV, giornali, radio...tutti a temere la data 11-11-11.
Mah,
per me oggi è semplicemente San Martino.
Giorno molto sentito qui in provincia di Teramo.
Castagne e vino novello per festeggiare. Non sono un'amante del vino e non ne faccio segreto. Però sono un divoratore di castagne.
Quel che importa maggiormente è che questa sera, dopo tanto, tornerò a festeggiare questa serata in compagnia di amici, qui a Giulianova.
Pochi ma buoni. Giusto il tempo di rientrare dal lavoro in serata e sarò direttamente li, a casa di Valentino. Vicino al mare, anche se con un poco di umidità che ci accompagna la sera; non servirà magari il calore di un camino (le temperature sono fantastiche), ma le persone sono di quelle giuste!

Sarà un briefing pre-maratona anche stasera; alla fine quando ci si riunisce per qualsiasi evento, tra podisti, il discorso va a finire sempre li: LA CORSA!

Domenica prossima di massa salteremo la corsa di San Martino che si svolge qui vicino, a pochi km di distanza. Preferisco rilasasrmi dopo l'allenamento e sperare di godermi ancora queste belle giornate di sole (speriamo).
Inoltre ora posso dirlo, a livello mentale la fatica si fa sentire, anche fisicamente non è da meno.

Nonostante tutto, mercoledi come per magia abbiamo tirato fuori dal cilindro un bel lungo di 35km, l'ultimo prima di Firenze. Ritmo fantastica anche se tra il 27° e 28°km ho avuto un calo, subito rientrato nella norma.
Ieri calssico defaticamento di 10km (scarpe nuove, fantastiche)
oggi solo nuoto, domani e domenica ultimi lavori utili per Firenze e poi si va in discesa

mercoledì, novembre 09, 2011

Brooks pure-flow

lunedi ore 11:00 in punto.
Sono a casa.
Sto sistemando alcuni lavori al Pc.
Rilassato dopo l'allenamento di 12km effettuato in mattinata, in attesa di uscire nel tardo pomeriggio: obiettivo portare in stampa le maglie che indosseremo (ne saremo in 9) durante la Firenze Marathon.
Suona il campanello.
Il corriere.
Mai come in questi ultimi due mesi c'è stato un via vai di pacch ed imballaggi in questa via.
Tanti i materiali acquistati per l'attività lavorativa (ne approfitto, dal 2 dinovembre è avviata presso la PALESTRA CBC PLANET di Giulianova).

Niente pacchi ingombranti o materiali delicati.
una pacco, peso di poso superiore i 500g.
Intravedo sotto lo scotch da pacchi un'estetica famigliare.
Sono loro:
le nuove scarpe che indosserò ai piedi il 27 novembre a Firenze.

BROOKS PURE-FLOW

Scarpa A2, peso dichairato 246.
Ora tutto sta a testarle.
Domani nella seduta di scarico post lungo che mi aspetta tra qualche ora le proverò

lunedì, novembre 07, 2011

Birra, oi! e divertimento

Esagerare, esagerare qualche litro in più OI!
Birra oi! e divertimento approfittane anche tu
Esagerare, esagerare qualche litro in più OI!
Birra oi! e divertimento approfittane anche tu


non è andata proprio così ieri sera, però il concetto e succo della giornata può essere racchiuso in queste parole.

Ma andiamo per gradi.

-ore 6:40circa.
mi sveglio, pioggia forte,vento. tra poco devo prepararmi per il lungo di 36km (sarà dura). Neanche il tempo di alzarmi dal letto che suona il cellulare: sms di Emiliano. "Sta piovendo a tutta!!!Non è possibile! E' un precatorio!!!". Capisco che oggi non se ne farà nulla. Io ed Emi siamo sulla stessa l'inea d'onda: siamo come gemelli (avete presente Swarzy e De Vito nel film I GEMELLI?, beh eccoci qui); in attesa di aggiornamenti sportivi mi rimetto a letto....

-ore 8. mi alzo.
Tempo ancora minaccioso, pioggia a tratti. Oggi proprio non è da fare questo lungo da 36. perchè rischiare malanni e infortuni? Rimandiamo.
Mando un sms ad Emi. Niente corsa ma....piscina?
risposta: "ore 9:15 sono in vasca".

9:15. Piscina.
Eccoci qui, insolitamente di domenica mattina a nuotare. per me 3200m aerobici e via.

ore 10:30. Colazione al bar (cosa insolita per me).
Pioggia e pioggia ancora.

Rientro a casa per il pranzo.
Pomeriggio casalingo.
ore 15 mi collego su raisport per la maratona di New York.

ore 17. Inizia il divertimento.
Mi mancavano, da tanto, troppo tempo questi pomeriggi casalinghi con gli amici. Emi e Claudio che vengono a casa. Incollati al televisore e al pc, vedendo i parziali degli amici che sono oltreoceano.
La torta della mamma, prima un the caldo; prima di cena un bell'aperitivo e via verso la nostra pizzeria preferita.

ore 20:30. Pizza.
in 4, pochi ma buoni. Qui la birra, per accompagnare una delle pizze più buone nelle nostre vicinanze.

Divertimento.
Non abbiamo fatto nulla di chè. Giornata semplice sportivamente parlando.
Rilassati e tranquilli.
Magari qualche tempo fa, saltare un lungo mi avrebbe stravolto la giornata, impensierito, fatto preoccupare. Ieri invece no. Tranquilli e coscienti di quello che fino ad ora è stato fatto. Mercoledi recupereremo...se il tempo ci assisterà.


questa mattina un bel progressivo di 12km, con gli ultimi 2 sotto i 3'50"/km...il riposo fa bene.


dimenticosa qualcosa....
ah si.

Venerdi 4 novembre.
Sharm Half-Marathon.
Valentino Pizzicannella....un grande prestazione: 1h37'. Abbassato il tempo di 10' netti rispetto la passata edizione... Il lavoro paga

giovedì, novembre 03, 2011

kevlar




fantastica...

lavoretto di oggi, classico come ogni giovedi.

4km risc
2km a 3'45" + 1km a4'
2km a 3'45" + 1km a 4'
1km a 3'40"
3km defa


ora 7:30
gran bella giornata di sole, mare calmo e tranquillità lungo la costa:
magnifico

mercoledì, novembre 02, 2011

Pescara...ma allo stadio

dopo 11 anni ho rimesso piede sugli spalti di uno stadio.
Non ricordo bene quale sia stata l'ultima partita che ho visto dal vivo, anzi non lo ricordo proprio.

Il finale negativo, a livello psicologico ed emotivo, della mia aventura calcistica mia fece cadere in un disprezzo non verso il gioco, ma verso l'ambiente circostante, dai tifosi fino alla classe dirigenziale, passando per calciatori, arbitri aiutanti e chi più ne ha più ne metta.

Niente partite alla tv; nel luglio 2006 credo di esser stato l'unico italiano a non aver visto la finale dei mondiali.

L'estate passata però, la notizia dell'avvento di Zeman sula panchina del Pescara calcio ha fatto scattare qualcosa dentro di me.
Zeman è sinonimo di calcio spettacolo, gara all'attacco, gioco veloce e partita con tanti gol assicurati.
Così buttai li l'idea di andar a vedere una partita in casa della compagine biancoblu.

Approfittando del turno infrasettimanale e della chiusura del negozio dove lavora Emiliano, ieri ci siamo recati nello Stadio Adriatico di Pescara.

che dire...partita con 4gol quindi bellissima da vedere.
il pubblico pescarese folcloristico come sempre: morire dal ridere!!!!

una grande giornata, che non passavo da tanto. Una bella emozione rivedere una partita dal vivo, ogni tanto...molto saltuariamente, si potrebbe fare.

martedì, novembre 01, 2011

Halloween, la corsa e i dolcetti

Non mi ha mai entusiasmato come festa. Ho sempre cercato di evitare le uscite serali il 31 ottobre.
La notte del diavolo, come veniva descritta nel film IL CORVO.
Una festa che non è della nostra cultura ma che è prepotentemente entrata e di anno in anno sta prendendo sempre più piede.

Zucche e candele, cappelli da streghe, maschere da scheletro e denti da vampiro; anche la piccola Giulianova si globalizza e viene avvolta dalla festosità oltreoceanica.

Però ieri mattina, nella mia corsetta defaticante di 12km mi chiedevo: perchè non strappare un sorrido ai bambini del quartiere?
Come fare?
Facile, molto facile.
Supermercato - reparto caramelle e dolciumi - giù nel gestino dolciarie di vario genere- pagare in cassa - casa - attendere che suonino al campanello.

Da completo neofita della festa, pensavo che i folti gruppetti di giovincelli che abitano li vicino fossero venuti fin dal primo pomeriggio.

Ma la festa delle streghe (ah... quest'anno è coincisa con lunedi....LUNEDI, IL GIORNO DELLE STREGHE [Angie - Verdena]) inizia con il calar del sole e la comparsa della luna.

ore 21 circa suonano in molti, si susseguono i giovanu mascherati e oddobbati per l'occasione.
DOLCETTO O SCHERZETTO?!?!?!?

Vedere neglio occhi la luminosità e l'eccitazione dei piccoli, sentire la gioia nel pronunciare quelle 3 parole ieri mi ha risollevato.

Con l'aiuto della ormai collaudata mamma (lei ormai lo fa ogni anno) distribuiamo caramelle e cioccolatini.

Non farà per me questa festa, ma non posso nè devo rovinarla ad altri :)

Quindi a casa in serata.
Sveglia albeggiante oggi e corsa di 16km in progressione.
Il vero giorno di festa anche oggi è stao onorato